Thermoposa

La moderna soluzione per la riquadratura del foro finestra

Il controtelaio tradizionale è normalmente costruito con 3 lati, due montanti laterali e una traversa superiore, solitamente in legno (generalmente abete di scarsa qualità), in lamiera stampata (che spesso contiene anche la guida dell’avvolgibile) o con un profilo tubolare di metallo zincato.

Tutti i controtelai descritti presentano delle criticità che ne impediscono l’uso in una posa che sia sicura, durevole e ad alta efficienza termo-acustica, infatti:

1. Il controtelaio in legno massiccio va bene dal punto di vista termico, ma potrebbe avere dei problemi di durata poichè può marcire a contatto con l’umidità che condensa nel muro in prossimità del nodo di collegamento.

Il problema più grave però è che non sempre può garantire una tenuta meccanica standard della vite di ancoraggio del serramento in quanto spesso ci sono dei difetti (nodi, crepe e sacche di resine) nelle tavole.

2. Il controtelaio in tubolare d’acciaio zincato rispetto alla tenuta meccanica è sicuramente più affidabile perché più robusto e con un comportamento “standard”, ma come il controtelaio in lamiera stampata costituisce un ponte termico capace di determinare delle dispersioni di calore sul perimetro del serramento, causa della formazione di condensa e muffa sulle spallette.

Scheda tecnica

Il sistema di posa

Taglio del marmo passante

Viene realizzato con un profilo ad L estruso in PVC riciclato che presenta contemporaneamente spalla e battuta. Sulla superficie delle spalle sono ricavate specifiche nervature per accogliere i vari accessori necessari per un rapido assemblaggio e per il fissaggio al muro.

I bordi sono sagomati per l’applicazione dei profili porta-intonaco che garantiscono una corretta formazione del nodo primario e quindi una corretta sigillatura al muro in modo elastico e senza formazione di crepe.

Sono disponibili diversi modelli in funzione della dimensione delle spalle e delle battute: sono disponibili 3 modelli di spalla caratterizzati da una diversa profondità, da utilizzare in funzione dello spessore del telaio e/o degli accessori che si vogliono inserire (guida avvolgibile o guida zanzariera a scomparsa), e ciascuna spalla è disponibile di serie con due diverse misure di battuta: 49mm per (coprire il telaio del serramento) o 25mm (per lasciarlo parzialmente a vista).

Posa in opera del nuovo serramento

È costruita con uno speciale scatolato in PVC tubolare, calpestabile e modulare. Questo materiale è inerte all’acqua per cui la traversa inferiore potrà resistere per lunghissimo tempo senza problemi di marcescenza e deformazioni anche in situazioni di alta umidità, più probabili proprio nella parte bassa del serramento.

Per migliorare il problema del taglio termico della porta-finestra nello spessore del massetto tra il pavimento ed il solaio, la superficie superiore ed inferiore della traversa è stata sagomata in modo da consentire l’incastro di più elementi per formare uno zoccolo di appropriate dimensioni che collega in modo continuo la traversa della portafinestra al solaio. A disposizione, traversa da 40mm e 20mm.

Sei un privato, un serramentista o un progettista?

Contattaci per avere maggiori informazioni sui nostri prodotti

    *campo obbligatorio