Meral Spa :: Sistemi per serramenti in alluminio ::

Meral EscoLeedPLANET 72 HTPLANET NEO 62 
bulletbulletbulletbullet
spinner

UNI EN 14351-2 per porte interne e l’impatto sul mercato

Le porte interne hanno, finalmente, una norma europea di riferimento: la UNI EN 14351-2 “Finestre e porte – Norma di prodotto, caratteristiche prestazionali – Parte 2: Finestre e porte interne pedonali”. ll sommario della EN 14351-2 specifica meglio: “La norma identifica le caratteristiche prestazionali indipendenti dai materiali, fatto salvo le caratteristiche di resistenza e controllo del fumo, applicabili a finestre e porte interne pedonali. Le caratteristiche di resistenza al fuoco e/o controllo del fumo per porte pedonali e finestre apribili sono trattate nella EN 16034. La norma si applica a finestre e porte destinate internamente alle costruzioni”.

Per ora in lingua inglese, francese e tedesca, entro fine febbraio, così assicura Uni (vedi news), essa verrà tradotta in italiano e messa a disposizione degli operatori della penisola. La norma ha richiesto almeno 20 anni di lavoro, il che la dice lunga sui problemi (non tecnici, ma sostanzialmente politico-commerciali) che il Working Group del TC 33 del CEN ha dovuto affrontare.

La norma e il suo possibile impatto sul mercato sono stati l’oggetto di una avvincente e a tratti appassionante Tavola rotonda organizzata giovedì 10 presso DBInformation dalla redazione di Nuova Finestra, Showroom e guidafinestra in collaborazione con UNI, Unicmi, EdilegnoArredo/FederlegnoArredo, Istituto Giordano e CSI Spa. L’incontro si è svolto sotto l’egida del Forum Involucro e Serramenti, l’evento che tradizionalmente DBInformation realizza all’interno  di MADEexpo e che verrà realizzato anche in occasione del prossimo MADEexpo 2019 dal 13 al 16 marzo.

Quattro i relatori: il prof. ing. Paolo Rigone, coordinatore del gruppo di lavoro “Finestre, porte, chiusure oscuranti e relativi accessori” UNI e direttore tecnico di UNICMI, l’ing. Rita D’Alessandro, responsabile normativa di EdilegnoArredo/FederlegnoArredo, l’ing. Stefano Vasini, responsabile del settore Resistenza al fuoco dell’ Istituto Giordano, e Paolo Monticelli, responsabile Direttive Europee di CSI Spa.

A partecipare alla Tavola rotonda la redazione ha chiamato esponenti del mondo della normazione, delle associazioni, dei laboratori, dei sistemi in alluminio, acciaio e pvc, di serramenti, porte di ingresso, chiusure tecniche e vetri, consulenti specializzati, tutti in grado di apportare un contributo alla costruzione di un pensiero condiviso oggi più che mai importante e necessario.

Il prof. Rigone ha curato l’inquadramento generale delineando i tratti essenziali della norma, i suoi obiettivi, e focalizzando il percorso che porta oramai verso la pubblicazione dei riferimenti della norma come hEN, norma armonizzata, sulla OJEU-Official Journal o GUUE-Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea. E quindi il suo intersecarsi con la norma sulle chiusure tagliafuoco EN 16034.

All’ing. Rita D’Alessandro, che ha seguito l’evolversi della norma da  sempre,  il compito di delineare quello che è ritenuto il ‘core’ della EN 14351-2: l’Allegato ZA. Laddove vengono definiti i requisiti essenziali dei prodotti da non confondere con i requisiti obbligatori di legge. Starà al singolo Stato membro definire i requisiti obbligatori. Sempre D’Alessandro ha affrontato il tema delle porte di comunicazione, quelle di normale utilizzo senza particolari prestazioni mentre le porte ‘prestazionali’ o con particolari requisiti sono state l’oggetto dell’intervento dell’ing. Stefano Vasini. Infine, altro tema decisamente importante, le porte sulle vie di fuga affrontate da Paolo Monticelli.

A chiusura degli interventi, la Tavola rotonda, moderata da Ennio Braicovich, in cui sono intervenuti molti dei partecipanti ponendo un fuoco di fila di domande ai relatori piuttosto che apportando il proprio contributo di conoscenze, esperienze e competenze. Tra le particolarità l’intervento via skype di Samuele Broglio, responsabile normativa di Confartigianato Legno e Meccanica, che ha seguito l’evoluzione della EN 14351-2 in qualità di rappresentante della Federazione SBS che raccoglie le istanze delle piccole e medie imprese.

Da segnalare che nel dibattito, tra tutte le problematiche, emerge sempre più viva quella della sicurezza in caso di incendio intesa sia come resistenza al fuoco che reazione al fuoco. La percezione di tutti gli intervenuti è che la nuova norma è destinata ad avere un rilievo simile a quello della EN 14351-1 per finestre e porte pedonali esterne.

Gli interventi dei relatori e dei partecipanti saranno oggetto di articoli che appariranno nei prossimi giorni. 

Fonte: guidafinestra.it

 

Letto 74 volte

Contatti

Via Scavate Case Rosse
84131 Zona Ind. - Salerno (SA)

Tel. 089.301155
Fax 089.301532
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FaceBook

Copyright © 2012 Meral Spa. Tutti i diritti riservati. P.Iva 00508160652 | Credits | Privacy Policy