Meral Spa :: Sistemi per serramenti in alluminio ::

Meral EscoLeedPLANET 72 HTPLANET NEO 62 
bulletbulletbulletbullet
spinner

Pvc, ciak si gira

Siamo a Salerno. A quattro passi dalla costiera amalfitana, location trainante per il settore turistico, centro di interesse storico-artistico, ma anche fucina d’imprenditorialità. Ed è nel cuore della zona industriale della città campana che ha sede Lignum Italia System Srl, azienda specializzata nel prodotto finito, nata nel 2002 su iniziativa di Ferdinando Melella, già fondatore della casa madre Meral Spa, impegnata nel mondo dell’alluminio dal 1975.
Il coraggio, l’intuizione e la sagacia del padre fondatore sono le carte vincenti di un’azienda che, in pochi anni, è diventata un importante punto di riferimento nel settore dei Dall’iniziale produzione di finestre miste in alluminio-legno, si passa in poco tempo alla progettazione di esemplari unici in legno-alluminio in ben 9 varianti di serie, si rafforza la produzione di finestre in legno e si completa l’offerta con numerose tipologie di porte interne.
Ma non finisce qui.
La capacità del padre fondatore di guardare al mercato con occhio critico, rilevando al meglio le esigenze del momento, lo spingono a intraprendere una nuova sfida: il lancio, nel giugno di quest’anno, della nuova serie di finestre in Pvc.
L’ampia gamma di prodotti di cui oggi dispone l’azienda è interamente concepita all’insegna della qualità e della lavorazione a regola d’arte, nell’intento di perseguire l’ambizione che da sempre la anima, ovvero “creare, assemblare e fabbricare le migliori porte e finestre del mondo”.

 


LO CHIEDE IL MERCATO
Nati con l’alluminio, poi il misto legno, oggi anche Pvc. È il mercato, bellezza - per dirla alla Bogart?
“Proprio così - ci dice Melella -. Da qualche anno a questa parte, infatti, si assiste a una crescente domanda di serramenti in Pvc. Così, per rispondere a tale richiesta e soddisfare le esigenze del cliente, abbiamo ampliato la nostra gamma d’offerta proponendo anche prodotti in tale materiale”.

Chi è il vostro cliente tipo?
“Riferendomi alla nostra area di mercato - Campania, Lazio e Basilicata -, quattro le figure chiave: show room, serramentisti, falegnami, fabbri. Un panel che la dice lunga sul trend in crescita del Pvc”.

Quale il motivo?
“Parlando dei serramenti costruiti e posati a regola d’arte: elevate caratteristiche tecnicoprestazionali, vale a dire isolamento termoacustico, tipologie formali ed estetiche in linea con le tendenze moda del moderno abitare;
il tutto a un prezzo competitivo rispetto agli altri materiali intrinsecamente più cari”.

E certi serramenti in Pvc giocati sul prezzo, magari di importazione, vi disturbano?
“Per niente. Proprio perché non possono competere con la qualità da noi offerta.
E a casa nostra qualità significa, soprattutto, serramenti italiani dalla ‘a’ alla ‘zeta’: profili estrusi in Italia da profine, ferramenta e accessori, vetri, mano d’opera, macchine d’officina tutto made in Italy. Senza strane ‘partite di giro’, tipo lo faccio là, lo importo qua e gli metto la bandierina tricolore”.

Possiamo quantificare la produzione di infissi in Pvc oggi?
“La scelta di tale materiale è recente: le macchine d’officina sono arrivate nell’aprile di quest’anno e abbiamo iniziato la produzione a giugno.
Quindi, nessun dato storico. Ma stimerei una produzione annua, a regime, pari a 300 pezzi l’anno”.

Ancora sul mercato del Pvc: quali le opportunità e quali le criticità?
“Il lavoro c’è. Ma è cambiato il modo di vendere e proporre la finestra. Oggi sei tu che devi cercare il cliente, proponendogli un prodotto funzionale, prestazionale, esteticamente gradevole, caratterizzato da un giusto rapporto qualità/prezzo. E questo vale sia per i nostri clienti diretti sia, di conseguenza, per il cliente finale”.

SCELTA MOTIVATA
Perché avete scelto PVC targato profine?
“Una scelta fatta sulla base di alcuni fattori da noi ritenuti essenziali. Non abbiamo tirato i dadi… Innanzitutto, perché si tratta di un gruppo multinazionale che estrude in Italia. Poi, perché offre una gamma completa, adatta a soddisfare le richieste più particolari dei clienti. Altro motivo: stiamo parlando di uno dei leader mondiali di riferimento del settore. Ciliegina sulla torta: know how e soluzioni,tutto in Italia”.


Insomma, siete proprio dei sovranisti…
“Per quanto riguarda questo aspetto, senza ombra di dubbio. Perché in casa Lignum Italia System - e tengo a ripetermi - tutto è made in Italy”.

Know how e soluzioni, ha detto.
Si spieghi meglio…
“Tra noi e profine c’è un filo diretto a tutto campo. Una vera, concreta e operativa partnership. Un circolo virtuoso caratterizzato da uno scambio costante di conoscenze. Se insorge, ad esempio, un problema tecnico-esecutivo, subito scatta un dialogo fruttuoso per risolverlo. Si analizzano, da entrambe le parti, le soluzioni possibili.
Finché si trova quella giusta. E il cerchio delle conoscenze si allarga anche ai nostri clienti, in un flusso positivo di sapere tecnico che diviene, poi, una carta vincente nei confronti del cliente finale”.

Quali i profili più utilizzati?
“Utilizziamo il sistema 76 Advanced, che si accompagna a un’ampia scelta di geometrie e soluzioni possibili per quanto riguarda le dimensioni dei nodi laterali e centrali. Punto di forza del sistema gli ingombri ridotti di vista frontale dei profili, che consentono alle finestre Kömmerling 76 Advanced di lasciar passare una maggiore quantità di luce, ciò si traduce in un minore spreco di energia e maggiore comfort luminoso e abitativo.
Prestazioni top anche per l’acustica che, grazie alla possibilità per il sistema di alloggiare uno specifico vetro triplo da 48 mm e varie guarnizioni di tenuta, raggiunge il valore di isolamento acustico di 48 dB, valore certificato da ift Rosenheim”.

Se volesse sintetizzare i punti forza della sua azienda, cosa ci direbbe?
“Personale giovane, età media trent’anni, aperto all’innovazione.
Attenzione al trend di mercato e alle richieste dei clienti, estetiche e tecnicoprestazionali.
Massima qualità di materiali e prodotti tutti - e non mi stanco di ripeterlo - fatti in Italia. Rispetto dei tempi di consegna”.

 

By Franco Ligabò
Fonte: Nuova Finestra

 

Letto 121 volte

Contatti

Via Scavate Case Rosse
84131 Zona Ind. - Salerno (SA)

Tel. 089.301155
Fax 089.301532
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FaceBook

Copyright © 2012 Meral Spa. Tutti i diritti riservati. P.Iva 00508160652 | Credits | Privacy Policy