Meral Spa :: Sistemi per serramenti in alluminio ::

Meral EscoLeedPLANET 72 HTPLANET NEO 62 
bulletbulletbulletbullet
spinner

Al via la sperimentazione dei mutui per l’efficienza energetica in Europa

Sono state lanciate oggi, grazie a EeMAP, nuove ed innovative proposte per uno schema di mutuo per l’efficienza energetica, che sarà sperimentato in tutta Europa da banche pioniere e stakeholder esperti del settore delle costruzioni.

Una consultazione pubblica sulle proposte è ora aperta ai commenti fino al 12 marzo, che dà seguito alla pubblicazione di un importante report europeo sulla finanza sostenibile in cui il settore della finanza raccomanda di dare supporto allo sviluppo di mutui per l’efficienza energetica.

La Rete Regionale Europea di World GBC è uno dei partner chiave dell’iniziativa EeMAP, la quale ambisce a colmare il deficit di 100 miliardi di euro di investimenti per l’efficienza energetica degli edifici necessari per raggiungere gli obiettivi climatici europei. In risposta alla richiesta avanzata dalle banche, le proposte nella consultazione definiscono un approccio Europeo standardizzato per i mutui per l’efficienza energetica, per aiutare il settore finanziario a radicare e fare crescere questi prodotti. I mutui per l’efficienza energetica intendono offrire ai consumatori migliori tassi di prestito o maggiori contributi finanziari quando investono in case altamente efficienti o in riqualificazioni per il risparmio di energia.

Una serie di report che definiscono il contesto delle prestazioni energetiche degli edifici ed il mercato di riferimento in tutta Europa sono stati pubblicati dai Green Building Council d’Europa insieme alle proposte per aiutare le banche e altri attori che intendono lanciare attività di piloting su questo schema a livello nazionale. Visualizza qui il report dell'Italia.

GBC Italia è coinvolto nel progetto come principale stakeholder nazionale e contribuisce insieme ai suoi Soci ed esperti, affianco di Unicredit e RICS, al coinvolgimento degli stakeholder del settore delle costruzioni all’implementazione dell’iniziativa EeMAP in Italia.

“La riqualificazione energetica, ma anche ambientale, dei nostri edifici rappresenta una occasione unica per rilanciare il settore edilizio che negli ultimi anni si sta concentrando proprio sulle ristrutturazioni e sulle riqualificazioni. In questo settore le competenze, e le tecnologie edilizie ed impiantistiche per l’efficienza energetica non mancano e le "buone prassi" stanno diventando “le prassi”. Queste favorevoli premesse, tuttavia, non sono sufficienti” –sostiene Giuliano Dall’ò, Presidente di GBC Italia – “Il mercato delle riqualificazioni è spesso frenato perché i privati cittadini hanno difficoltà a sostenere gli oneri economici, compromettendo così il raggiungimento degli obiettivi europei di riduzione delle emissioni. In questo contesto i "mutui verdi" per la riqualificazione diventano strumenti utili per promuovere un’azione decisiva a supporto della riqualificazione energetica dell’intero patrimonio edilizio privato. Attraverso i mutui verdi i cittadini sarebbero in grado di concretizzare azioni di riqualificazione, beneficiando fin da subito sui vantaggi in termini di riduzione delle bollette energetiche, con un impegno economico del tutto gestibile.”

James Drinkwater, Direttore della Rete Regionale Europea di World GBC, dichiara: “Per raggiungere gli obiettivi climatici ed energetici dell'Europa, è fondamentale sfruttare il potere dei creditori di mutui per impiegare le finanze private per la riqualificazione energetica degli edifici. Le proposte e i report di mercato rappresentano un passo fondamentale per rendere verde il mercato dei mutui in Europa che rappresenta 7 mila miliardi di euro. Chiediamo alla comunità europea dell'edilizia sostenibile di lavorare con noi per garantire che le proposte possano raggiungere questo obiettivo.”

Parallelamente alla consultazione pubblica, i Green Building Council d’Europa organizzano una serie di eventi volti a istituire gruppi di esperti nazionali per il progetto pilota di mutuo per l’efficienza energetica e per esaminare e rafforzare le proposte pubblicate oggi.

GBC Italia, con Unicredit e RICS, sta organizzando l’evento di lancio nazionale delle proposte per uno schema di mutuo per l’efficienza energetica, il prossimo 9 marzo a Milano, presso la sede centrale di Unicredit.

Le proposte finali per lo schema pilota dei mutui saranno pubblicate il 14 giugno 2018 in una grande conferenza a Windsor, nel Regno Unito. L'evento riunirà oltre 100 esperti di alto livello in materia di finanza ed edilizia, e segnerà l'inizio ufficiale del programma pilota di mutui per l’efficienza energetica. Un gruppo di finanziatori pionieri, tra cui banche importanti, operatori di medie dimensioni e istituti di credito locali specializzati in Europa hanno già segnalato il loro interesse a partecipare al progetto pilota.


Background

  • L’ Initiative EeMAP – condotta da European Mortgage Federation-European Covered Bond Council, Ca’ Foscari University of Venice, RICS, Europe Regional Network of the World Green Building Council, E.ON e SAFE Goethe University Frankfurt – mira a creare un mutuo per l’efficienza energetica attraverso il quale gli acquirenti di case, grazie alle condizioni favorevoli del mutuo, sono incentivati a migliorare l'efficienza energetica del loro edificio o ad acquistare una proprietà già efficiente dal punto di vista energetico. La convinzione alla base dell'iniziativa è l’ipotesi che l'efficienza energetica abbia un effetto di mitigazione del rischio per le banche a seguito dell'impatto sulla capacità del mutuatario di ripagare il proprio prestito e sul valore della proprietà, una correlazione che l'Iniziativa EeMAP cercherà per dimostrare.
  •  L’iniziativa Energy efficient Data Portal & Protocol (EeDaPP)  sosterrà lo schema pilota EeMAP progettando un protocollo guidato dal mercato, che faciliterà la raccolta e l'elaborazione su larga scala dei dati relativi ai mutui per l’efficienza energetica (prestito per prestito), attraverso un modello di segnalazione standardizzato. Sul lungo termine, i dati saranno accessibili tramite un portale comune e centralizzato, consentendo il monitoraggio continuo delle prestazioni dei mutui per l’efficienza energetica, facilitando in tal modo l'etichettatura di tali attività ai fini dell'emissione di obbligazioni efficienti sotto il profilo energetico. L’iniziativa EeDaPP è condotta da European Mortgage Federation-European Covered Bond Council, European DataWarehouse, CRIF, Hypoport, TXS, Ca’ Foscari University of Venice and SAFE Goethe University Frankfurt.


Per maggiori informazioni sulle iniziative EeMAP e EeDAP, si faccia riferimento al sito dell’iniziativa EeMAP: www.energyefficientmortgages.eu

Fonte: gbcitalia.org

 

 

Letto 210 volte

Contatti

Via Scavate Case Rosse
84131 Zona Ind. - Salerno (SA)

Tel. 089.301155
Fax 089.301532
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FaceBook

Twitter


Meral_Green È arrivato il momento delle #vacanze... La Meral resterà chiusa 13 Agosto al 02 Settembre. Buone ferie a tutti! pic.twitter.com/iP4TVQ0HUh

2 settimane fa

Meral_Green L’alluminio legno è la combinazione migliore per esaltare il design e il comfort. Scegli Nathura. Nathura 70… twitter.com/i/web/status/1…

3 settimane fa

Meral_Green Ecobonus, Rete Irene: ‘nuovi massimali del tutto incompatibili con i costi reali’. Le imprese: ‘l’attuale detrazion… twitter.com/i/web/status/1…

3 settimane fa

Copyright © 2012 Meral Spa. Tutti i diritti riservati. P.Iva 00508160652 | Credits | Privacy Policy