Meral Spa :: Sistemi per serramenti in alluminio ::

PROTECTION | Sistema che protegge e drena i bordi dei balconi



Campania: il Consiglio Regionale approva legge di iniziativa popolare sul fotovoltaico

Le novità

“La Campania da oggi – sottolinea in una nota il consigliere regionale Antonio Marciano (Pd) si impegna a promuovere la cultura e l’utilizzo dell’energia solare come fonte inesauribile di ricchezza, di tutela dell’ambiente, di valorizzazione del paesaggio. Nei prossimi anni, secondo quanto previsto dal testo approvato in Consiglio, la Campania si impegna a coprire il 30% dell’attuale consumo energetico con fonte solare, con l’obiettivo ambizioso ma raggiungibile entro il 2021 di arrivare al 60% dell’energia che usiamo sul nostro territorio sfruttando i raggi solari”.

Inoltre, la Regione “dovrà anche programmare a breve un piano di dismissione degli attuali impianti di produzione termoelettrica da fonte fossile, oltre che una diminuzione progressiva della quota energetica importata, mentre i nuovi insediamenti e le nuove costruzioni dovranno tendere all’autosufficienza energetica da fonte solare a partire dal 2014. Gli edifici adibiti a pubblico servizio, infine, dovranno essere completamente autosufficienti entro il 2015”.

La legge regionale sulla cultura e la diffusione dell’energia solare in Campania, sottolinea il consigliere Marciano, “è di iniziativa popolare e ha avuto il pieno e totale appoggio dal Partito Democratico sin dai primi passaggi nelle commissioni competenti. Una legge particolarmente significativa perché è espressione della volontà popolare, di migliaia di cittadini che l’hanno condivisa e promossa; significativa perché mette il governo regionale e la Campania di fronte ad irresponsabili ritardi accumulati in questi due anni e mezzo di legislatura senza procedere ad esempio all’approvazione del Piano Energetico Regionale”.

Istituzione della Biennale del Sole e della Biodiversità del Mediterraneo

Soddisfazione per il via libera alla legge è stata espressa anche dal comitato promotore, che in un comunicato evidenzia come “i contenuti della legge - dai principi generali e dagli obbiettivi (artt 1, 2, 3) alle modalità di riconversione, di intervento, di incentivazione e di nuova mobilità (artt 4, 5, 6, 7, 8, 9), dai PESC - Piani Energetici Solari Comunali - e dalle RES - Reti Elettriche Solari (Artt 11, 12) al ruolo della Ricerca, della promozione della Cultura del Solare e della Biodiversità, alla creazione della Biennale del Sole e della Biodiversità del Mediterraneo (att 11, 12, 10, 14 e 13) - quando progressivamente attuati, pongono la Campania quale riferimento nazionale ed internazionale nel campo dell'energia solare nelle sue diverse espressioni, tutelando l'ambiente, contribuendo alla salvaguardia del Clima ed attivando fortemente economia, produzioni, ricerca, lavoro, cultura, relazioni e scambi scientifici, tecnologici e commerciali”.

La legge, aggiunge il comitato promotore, assume “le Università, i Centri di Ricerca, la riconversione di industrie e la formazione professionale come punti centrali dell’impegno della Regione per il Solare e attiva una funzione centrale della Campania nel rapporto con altre Regioni e Paesi ed in particolare con quelli del Mediterraneo, con la istituzione della Conferenza Permanente della Biennale del Sole del Mediterraneo”.

Amplio consenso sulla legge

Molto amplio è stato il consenso espresso nei confronti del provvedimento di iniziativa popolare. Il testo, sottolinea il comitato promotore, "è stato costruito in maniera massimamente partecipativa sul piano delle idealità e delle competenze, dal mondo dell’associazionismo – dall’Arci alla Federconsumatori; da Legambiente ai Vas ed al Wwf ; dalle Università e dal mondo della ricerca in Campania, della produzione e del lavoro – imprese e sindacato - e da tante singole personalità e cittadini”.

Fonte: casaeclima.com

Letto 1602 volte

Contatti

Via Scavate Case Rosse
84131 Zona Ind. - Salerno (SA)

Tel. 089.301155
Fax 089.301532
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FaceBook

Copyright © 2012 Meral Spa. Tutti i diritti riservati. P.Iva 00508160652 | Credits | Privacy Policy